Chi pensa sia necessario filosofare deve filosofare e chi pensa non si debba filosofare deve filosofare per dimostrare che non si deve filosofare; dunque si deve filosofare in ogni caso o andarsene da qui. (Aristotele, Esortazione alla filosofia).

Autore: Daniela Manno
Segretario Regionale PIÙ
Direttore Commissione FISCO PIÙ

Deve aver imparato come un mantra queste parole del grande pensatore ellenico il nostro filosofo e storico romano accasato, ahi noi, nella capitale in Via XX Settembre. Altrimenti non si spiega come, attraverso i social media più diffusi, possa oggi aver sparso il suo gualtieripensiero.

Le testuali parole:

Eseguiti tutti i bonifici del ristori del #DecretoNatale: oltre 628 MLN sui conti correnti dei titolari di Partita IVA – bar, ristoranti, pasticcerie – interessati da restrizioni. Supera così 10 MLD il totale dei #ristori erogato. Grazie a Agenzia delle Entrate per l’eccellente lavoro.

Questo è quanto. Sobbalzati anche voi dalla poltrona di un pomeriggio invernale in un sabato italiano da zona arancione? Perché le cose sono due: o quell’“andarsene da qui” (inteso da Via XX Settembre) di Aristotele memoria, di cui sopra, lo spinge a dover filosofare (o filosofare per non dover filosofare) di qualcosa purché si filosofeggi oppure, con l’anno nuovo, il nostro pensatore ha deciso di stabilirsi su Marte e da lì, si sa, il contatto con la Terra ed i comuni mortali (in ogni accezione del termine) delle Partite IVA non risulta ancora perfettamente stabilito. Non vedo altre motivazioni plausibili!

P.s. sull’“eccellente” dell’ultimo rigo ho avuto il secondo sobbalzo dalla poltrona. Non so voi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.